mercoledì 1 marzo 2017

Personale 10 dicembre 2016




“ Meditazioni in argomento della mia Mostra Personale del 10 dicembre 2016 presso la nascente Altheo Home di Milano “

Beh, … emozioni a vari livelli… e vi racconto la ‘storia’ … condita di aneddoti.
Già partii da Trento con il mio inseparabile quattroruote, con un orgoglio nel cuore.. Il primo ad esporre alla HOME !! ( e questo non me lo toglie nessuno !..)
Poi belle sensazioni nel ‘VIAGGIO’ … (esclusa la Tangenziale Est) ..
Poi l’arrivo… Mi ritrovo in una semi-discarica da ristrutturazione, depresso ….
POI, arriva la ‘squadra’ … un paio di viaggi a pieno carico ad Ikea, scarico… ecc…

Cerco di collaborare …. Ma la schiena mi abbandona… Ma Jambo ed Elisabetta perseverano … un paio d’ore di relax in Hotel, e mi ripresento..
Fantastico !!... da un cumulo di macerie i nostri Eroi hanno ricavato uno spazio espositivo lindo e pronto all’allestimento !!.. Sarò loro eternamente grato
per aver speso le loro energie per me e per un progetto che sta crescendo in modo esponenziale. Ancora mi chiedo dove sia nascosta la ‘Bacchetta Magica’ nella Home…

Che devo dire ??? Sentirsi ‘a casa’ al Vernissage… incontrare e parlare con persone piacevoli, sentirsi assistito … compreso e spinto .. non ha prezzo !!... Grazie a tutti !! di cuore.
Forse ho citato situazioni poco ‘trend’ …. Ma questo alle origini è stato Altheo … umanità sopra a tutto !!.. PERSONE !!!

Andrea Girelli


















venerdì 27 gennaio 2017

Jambo Zan con Guido Mattioni



Jambo Zan conduce col giornalista scrittore Guido Mattioni il format di Altheo Net Tv "La stanza di Guido Mattioni".

Siamo un po' tutti Jambo Zan...



Nato a Udine nel 1952, Guido Mattioni è un giornalista di lungo corso che ama considerarsi di genere vintage. Nel 1978 Indro Montanelli lo portò a Milano dal Friuli, dove si era messo in luce come corrispondente locale del Giornale nuovo in occasione del terremoto del maggio 1976. Da allora non ha mai smesso di scrivere; nemmeno per un giorno e spesso neanche di notte. Oltre che al Giornale (dove è stato in due periodi, nella prima e nell’ultima fase della sua carriera) ha lavorato a Epoca, Espansione e Gente Money ricoprendo quasi tutti i ruoli professionali: da cronista a caporedattore, da vicedirettore a inviato speciale. È stato autore di reportage in Italia e in tutto il mondo, di inchieste e di interviste a grandi personaggi, ma soprattutto a tanta gente vera, autentica: quella che lui ama di più. Grande conoscitore in particolar modo dell’America, è cittadino onorario di Savannah, in Georgia, la località dove ha ambientato il suo romanzo d’esordio, Ascoltavo le maree (Ink Edizioni, 2013), libro adottato come testo di esercitazione nei corsi di Italiano del Dipartimento di Lingue Moderne e Classiche della Georgia State University di Atlanta. A questo hanno fatto seguito, in una ideale trilogia americana dove l’elemento comune è il viaggio, o meglio “l’andare”, Soltanto il cielo non ha confini (Ink, 2014) e Conoscevo un angelo (sempre Ink, 2015), anche questo in uso alla Georgia State University di Atlanta.








Trailer de La Stanza di Guido Mattioni







giovedì 26 gennaio 2017

Nasce Jambo Zan

Qual è la prima cosa che salta agli occhi quando si sfoglia un fumetto? I disegni, senza dubbio!
È chiaro a tutti infatti che a realizzare un fumetto sia un disegnatore. Ma allora cosa distingue un fumetto da un’illustrazione? La risposta è semplice ma meno ovvia di quanto si pensi: il fumetto si distingue dalla altre arti figurative perché esso è prima di tutto una narrazione.
E se la narrazione è semplicemente un viaggio, beh! allora state leggendo "Le Storie di Jambo-Zan di Andrea Girelli, in arte Hermetic. La terza puntata del Format di Altheo NetTv.
E' una puntata speciale, non solo perché è completamente diversa dalle prime due, anche se siamo convinti che la quarta e la quinta, che chiudono la prima stagione di questo viaggio sogno, saranno qualcosa di altrettanto innovativo e unico.
Eh si!, perché "sentieri Astratti" è unico, un viaggio sogno, come ognuno di noi può fare, ossia tanti viaggi in un viaggio solo.
E chi di noi non ha mai pensato una volta di essere un personaggio dei fumetti?.
L'idea nasce dalla produttrice del Format, Elisabetta Franceschini.
Detto, fatto! l'unione di due amici: Andrea (fumettista) e Jambo (conduttore ed ideatore di Sentieri Astratti).
La terza puntata dal titolo: "Inseguendo il vento" è una storia che và oltre le strisce di Hermetik, ma è una dimensione alternativa alla realtà.
Sentieri Astratti diventa un fumetto nella terza puntata del Format di Altheo NetTv. E' una storia agro-dolce, una storia forte, violenta, avventurosa, ma soprattutto vera. Jambo Zan è un viaggiatore senza una meta precisa e ha quella buona o cattiva abitudine di allungare la strada, perché magari il più bello è quello che devi ancora trovare.  Un personaggio, decisamente "testa di cazzo" che però a volte sembra un delicato portavoce di tutti noi. Ascolta la batteria e chitarre elettriche ma si emoziona solo con il suono del violino. Interista ma che non parla mai di calcio.
Un personaggio che si fa decisamente i cazzi suoi ed odia tutto quello che è di mentalità provinciale.
Ma è soprattutto un viaggiatore ed il fattore più importante è che sà viaggiare. Dorme un giorno in tenda ed uno al Danieli, mangia un giorno panini e l'altro nel ristorante più elegante della "Town". Ne "salta sempre fuori" ad ogni avversità ed i suoi pensieri sono sempre ponderati.
Il fumetto si distingue dalla altre arti figurative perché esso è prima di tutto una narrazione.
E se la narrazione è semplicemente un viaggio, beh! allora state leggendo "Le Storie di Jambo-Zan" di Andrea Girelli, in arte Hèrmetìk.